LSCV

LSCV

Dal 1883 contro la vivisezione e per i diritti dell'animale

InterNiche-Rapporto di attività 2016

Resoconto di attività del 2016 e progetti previsti per il 2017

Il 2016 si è concluso con nuovi progressi per InterNICHE, che si adopera a favore della sostituzione della sperimentazione animale e l’instaurazione di un insegnamento senza crudeltà. Le realizzazioni della nostra rete sono finalmente riconosciute su scala internazionale.

Iran

L’associazione iraniana contro la vivisezione (IAVA), organizzazione partner di InterNICHE in Iran, è una struttura piccola ma attiva, e l’unica in Iran ad agire contro la sperimentazione animale. Porta avanti le sue attività in un contesto difficile in cui fare campagna non è pratica corrente e dove gli animali, in particolare i cani, soffrono di una percezione molto negativa. L’associazione, i cui membri sono per lo più universitari, ha fatto campagna con successo per incoraggiare la sostituzione con le alternative lavorando tra l’altro insieme alle scuole veterinarie, e questo fin dalla sua creazione sei anni fa ad opera del Dr Ramak Roshanaie, contatto nazionale di InterNICHE.
IAVA ha organizzato seminari e mostre multimediali dedicati alle alternative proposte da InterNICHE in certe università ed in occasione di conferenze universitarie ovunque in Iran. Nel 2016, ha allestito il primo comitato unversitario sui diritti degli animali e si è adoperata per convincere i ministeri dell’Istruzione, della Sanità e delle Scienze a far evolvere il sistema educativo su scala nazionale. Prosegue la traduzione del sito Internet di InterNICHE in persiano per la diffusione dell’insegnamento etico e l’accompagnamento dei docenti e degli studenti. La sostituzione dell’animale è stata realizzata in un certo numero di esercitazioni in anatomia, patologia, fisiologia, farmacologia, tossicologia e chirurgia grazie all’utilizzazione di software, di apparecchi di autosperimentazione ed all’allestimento di un programma di dono di organi di cadaveri di animali di origine etica. I militanti hanno peraltro liberato e collocato animali utilizzati o previsti per esperimenti in diverse scuole veterinarie. Ciò significa generalmente acquistare l’animale o essere autorizzati a prenderlo con sè.

America del Nord

Proseguono la pianificazione, la redazione, l’allestimento e la campagna di finanziamento permanente per i grandi progetti di InterNICHE, compreso il film sulle alternative veterinarie, l’opera collettiva sugli studi di caso, e la prossima grande conferenza. Peraltro una strategia quinquennale per l’attuazione di un progetto ambizioso per l’America del Nord è stata messa a punto da Nick Jukes, coordinatore di InterNICHE, e dal Dr Olivier Berreville, il nostro contatto nazionale in Canada, con l’aiuto dei membri di InterNICHE. Se la campagna di finanziamento è coronata da successo, il progetto consentirà non solo di realizzare importanti progressi in Canada e negli Stati Uniti, ma fornirà anche un modello di azione e sarà applicabile su scala internazionale grazie alla realizzazione del film, alla raccolta collettiva di studi di casi ed a nuove risorse individuate.

Prestito di alternative

Il sistema di prestito di alternative di InterNICHE gestito da Mariana Vieira Crespo, il nostro nuovo contatto nazionale in Portogallo, ha messo a disposizione dei lotti di alternative per esperimenti e presentazioni in occasione di eventi svoltisi in Francia, Svizzera, Croazia, Germania, Danimarca e Portogallo. Nick Jukes è intervenuto come conferenziere e dimostratore nel corso di alcuni di questi eventi. Altri sistemi di prestito, gestiti dai contatti nazionali di InterNICHE o dai suoi partner, sono in atto in tutto il mondo ed utilizzati nelle regioni interessate. Si tratta in particolare di paesi come la Russia, il Perù, il Kenya, il Sudafrica e l’India. Ora è necessario raccogliere fondi per aggiornare ed arricchire il contenuto di questi sistemi di prestito.

Base di dati online

Oltre cinquanta nuove alternative, principalmente modelli e software, sono state aggiunte alla base di dati online Alternatives di InterNICHE nel 2016. Il potenziale crescente delle applicazioni Android e iPhone come opzioni coniugate alle risorse online è una realtà riconosciuta. Grazie alle trattative portate avanti con diverse università, Dmitry Leporsky, il nostro amministratore della base di dati Alternatives nonchè il nostro contatto nazionale in Ucraina, hanno contribuito a realizzare numerose sostituzioni. Nel 2016, tre nuovi accordi con università hanno consentito di sostituire circa 1800 vertebrati ed invertebrati utilizzati ogni anno in fisiologia ed in altri corsi pratici.

Saranno realizzate ulteriori sostituzioni nel 2017 quando il software elaborato da Dmitry in collaborazione con Vadim Danko e Maxim Kolonok, i partner di InterNICHE in Russia, e diversi docenti, sarà pronto per il lancio. Offrirà un potenziale di sostituzione importante nel campo della fisiopatologia che spesso comporta sperimentazioni crudeli sugli animali, ma per le quali esistono poche alternative. Questo software sarà distribuito da InterNICHE su ampia scala e sarà disponibile gratuitamente per incoraggiarne la diffusione e l’utilizzazione.

Dmitry si è recato in Bielorussia nel 2016. Con i nuovi partner di InterNICHE in Russia, ha potuto fare dono ad un’università di cinque computer nuovi che consentiranno, nell’ambito di un nuovo accordo, la sostituzione di praticamente 400 topi ogni anno. Durante l’anno, si è svolta una prima visita in Kazakhstan dove si è svolto un seminario cui hanno preso parte docenti attivi in tutto il paese. In seguito a questa azione di sensibilizzazione preliminare, un evento di maggiore portata con ripercussioni regionali sarà organizzato nel 2017 con Nick Jukes nel Caucasio ed in Asia centrale. I paesi visitati saranno probabilmente l’Armenia, la Giorgia, il Kazakhstan e l’Uzbekistan.

Croazia

Si è svolto in Croazia un seminario di una giornata sulle alternative destinato al governo della Croazia ed a comitati di etica, organizzato congiuntamente da InterNICHE, l’organizzazione partner Animal Friends Croatia ed il ministero dell’Agricoltura. Vi hanno assistito partecipanti provenienti da tutto il paese, tra cui anche responsabili ministeriali, docenti e rappresentanti di comitati locali di etica facenti capo a diverse università. Sono stati compiuti progressi incoraggianti in Croazia nel corso degli ultimi due anni perchè le università ed i comitati d’etica hanno una maggiore considerazione per le alternative e rifiutano certe richieste di sperimentazioni crudeli sugli animali. Si ispirano alla legge sulla protezione degli animali del 2006 ed al progetto di una nuova legge sulla protezione degli animali facente capo alla direttiva 2010/63/UE della Commissione europea che ora include l’istruzione e la formazione. I maltrattamenti animali nell’istruzione primaria e secondaria sono già vietati in Croazia. La collaborazione tra InterNICHE e Animal Friends proseguirà con l’obiettivo di vietare la sperimentazione animale maltrattante nell’insegnamento superiore.

Serbia

I progressi compiuti in Serbia in termini di sostituzione nonchè considerazioni sulle possibilità e le sfide legate ai comitati di etica, sono stati studiati nel corso del seminario dalla Dr Katarina Novaković, membro di ORCA, organizzazione partner di InterNICHE, nel corso del suo intervento. Grazie al concorso attivo della Dr Novaković e dopo un periodo di militantismo sociale progressista nel paese, l’ex Presidente serbo Boris Tadić ha firmato, nel 2005, la risoluzione ORCA sul benessere animale, alla base della prima legge sulla protezione degli animali adottata nel 2009. L’articolo 44 della legge stipula che la sperimentazione animale è vietata nelle scuole elementari e medie nonchè durante gli studi di primo ciclo. Il testo di questo articolo è stato redatto in modo da rispecchiare quanto più fedelmente la politica di InterNICHE.

La Dr Novaković ha allestito un ampio ventaglio di attività per fare campagna nel 2016, tra cui diversi lavori di comitati etici ed il rifiuto di concedere autorizzazioni di svolgere esperimenti e dissezioni, un programma di sensibilizzazione presso le università non abilitate e non conformi, nonchè azioni di persuasione. Nel 2017, la Dr Novaković continuerà a raccogliere dati sull’utilizzazione degli animali, a coordinare la formazione di non specialisti a livello nazionale riguardo i comitati di etica, ed a difendere l’articolo 44 in occasione del prossimo riesame della legge. Le risorse sviluppate in Serbia sono attualmente condivise con i partecipanti in Croazia. Si tratta in particolare di un manuale per le esercitazioni in fisiologia realizzato dalla Facoltà di medicina dell’Università di Belgrado. Questa pubblicazione orienta l’apprendimento della fisiologia tramite una vasta gamma di alternative. Maja Orešković Igrić in Croazia e la Dr Novaković in Serbia sono i contatti nazionali di InterNICHE nei rispettivi paesi.

Germania

Il Dr Hans Braun dell’Università di Marburg ha presentato gli ultimi aggiornamenti della serie di software di alternative Virtual Physiology. InterNICHE ha promosso l’utilizzazione di SimNerv, SimMuscle e degli altri suoi laboratori virtuali fin dal loro sviluppo all’inizio degli anni 1990, e tra poco si impegnerà in una promozione di vasta portata. Le università devono acquistare i software, ma gli autori hanno generosamente messo le loro versioni complete gratuitamente a disposizione degli studenti. SATIS, organizzazione partner di InterNICHE, lavora con PETA per aggiornare la classificazione etica SATIS delle università tedesche. Questa base dati offre un quadro della situazione, a livello nazionale, della sperimentazione animale e dell’utilizzazione delle alternative, ed esamina la possibilità di far valere il diritto all’obiezione di coscienza.

Francia

Sono in corso una campagna volta a sostituire l’utilizzazione degli animali con alternative in una Scuola di medicina francese di primo piano specializzata in chirurgia sperimentale, e nel contempo un dibattito sulla dissezione nelle scuole. Un divieto parziale si è tradotto in un certo numero di sostituzioni, ma ogni docente può scegliere se utilizzare o no degli animali. Molti sforzi sono costantemente prodigati per convincere il Ministero dell’Educazione a vietare tutte le dissezioni animali nelle scuole. Inoltre è stata creata una nuova organizzazione di docenti di biologia, incaricata di promuovere un insegnamento etico. Alcuni gruppi di studenti hanno preso in prestito delle alternative a InterNICHE. Il benessere animale sembra essere maggiormente considerato in Francia, come testimonia il Congresso sulla sostituzione degli animali e le alternative organizzato da diversi responsabili politici francesi.

Portogallo

Un seminario di una giornata sulle alternative in materia di educazione e formazione è stato organizzato da InterNICHE presso l’Università di Porto in Portogallo. Lo scopo di questo evento era sostenere il processo di sostituzione posto in opera da un certo numero di docenti, ma osteggiato da altri docenti e dall’amministrazione universitaria. Nick Jukes e Mariana Vieira Crespo sostengono un gruppo di studenti di un’università di Lisbona che si adopera per impedire l’acquisto di nuovi cani che sarebbero utilizzati dagli studenti per acquisire una competenza clinica ed una pratica chirurgica. Questo gruppo si adopera peraltro a recuperare e collocare i cani anziani sui quali sono stati effettuati esperimenti per molti anni, ed a fare la dimostrazione di alternative imprestate al sistema di prestito di alternative di InterNICHE. L’università ha acquistato un manichino canino ma InterNICHE cerca di convincerla a procedere ad una sostituzione integrale e le offre il proprio sostegno.

Brasile

I progressi realizzati in Brasile comprendono due importanti successi: da una parte, l’adozione di una legge nazionale che autorizza formalmente a far valere il proprio diritto all’obiezione di coscienza di fronte agli esperimenti sugli animali ed ai maltrattamenti che comportano; dall’altra, la campagna attuale volta a vietare la sperimentazione animale nell’insegnamento e nella formazione su scala nazionale. Per sostenere l’appello al divieto, InterNICHE ha organizzato l’invio di lettere di sostegno ovunque nel mondo, firmate da organizzazioni, alti responsabili e docenti che o incoraggiano le alternative di sostituzione o utilizzano soltanto queste ultime. Sono state consegnate a CONCEA, l’agenzia governativa che controlla la sperimentazione animale. Peraltro, una lettera dettagliata di InterNICHE è stata presentata alla conferenza nazionale di CONCEA. Per via del caos politico che regna in Brasile, le decisioni sulla proposta di divieto sono state rinviate al mese di marzo 2017. Il Dr Róber Bachinski, all’origine di queste iniziative e di tante altre, è il nuovo partner di InterNICHE in Brasile dopo diversi anni di collaborazione informale.

Sudafrica

Il partner di InterNICHE, la NSPCA, ha ideato il proprio modello di anatomia di base del ratto ed allestito un sistema di produzione e di distribuzione per la diffusione di questo modello nelle scuole e negli istituti di insegnamento superiore. E`peraltro in corso lo sviluppo di un modello progredito di rana. Le alternative saranno in vendita nel mondo intero con il sostegno di InterNICHE. La NSPCA ha peraltro svolto una serie di indagini in diverse scuole ed università sulle alternative, in modo da capire meglio i bisogni e contribuire a sostenere il processo di sostituzione e la messa in comune.

Egitto

Il veterinario Fawzy Elnady dell’Università del Cairo, che ha messo a punto la tecnica Elnady per una conservazione poco costosa dei tessuti, continua a perfezionare il proprio metodo. Utilizzando cadaveri di animali di origine etica provenienti da incidenti mortali e cliniche in cui l’animale non ha potuto essere salvato, ha costruito un nuovo laboratorio di simulazione per insegnare agli studenti l’anatomia, competenze cliniche e la chirurgia. Certi specimen preservati sono incorporati in modelli più complessi fabbricati a partire da materiali artificiali, il che produce pertanto nuove alternative come per esempio un modello di distocia nella bovina da latte. Altri specimen saranno inviati in un nuovo centro di formazione non universitaria creato con l’aiuto di InterNICHE, ciò che permetterà agli studenti di acquisire un’esperienza pratica e contribuire all’abbandono progressivo della sperimentazione su animali vivi tuttora praticata nelle università, in particolare in chirurgia. Diverse video di dimostrazione di alternative sono online su una catena YouTube. Sono stati peraltro pubblicati nuovi articoli universitari su questo metodo, ai quali ha contribuito Nick Jukes.

Israele

Tamir Lousky ha apportato il proprio sostegno a cinque studenti obiettori di coscienza in diverse regioni. Ciascuno di loro è attualmente in grado di proseguire l’iter formativo intrapreso senza dover svolgere sperimentazioni animali e senza essere sanzionato. Insieme alla società israeliana per l’abolizione della vivisezione (ISAV), InterNICHE Israele ha anche iniziato ad organizzare un’importante campagna mediatica su scala nazionale, mirata a ottenere la cessazione della sperimentazione animale in tutti i corsi obbligatori dell’insegnamento medico. In due delle quattro scuole di medicina, si praticano tuttora esercitazioni pratiche in fisiologia e chirurgia, in particolare per la formazione in traumatologia. La formazione in traumatologia dispensata dalle Forze di difesa di Israele (IDF) che utilizza maiali vivi, è oggi molto criticata. La campagna attirerà l’attenzione su riflessioni che spaziano dall’azione dei media sociali alla possibilità di un’azione legale.

Azioni varie

Il Dr Berreville, il nostro contatto nazionale in Canada, continua ad adoperarsi insieme ad altri gruppi affinchè l’Università della Colombia Britannica (UBC) ricorra alle alternative e vieti gli esperimenti crudeli. E’ peraltro in circolazione una petizione a livello federale per il divieto di questi esperimenti. La Dr Martha Gutiérrez, partner di InterNICHE in Argentina, lavora all’elaborazione di una nuova legge sulla protezione degli animali che sarà presentata al Congresso nazionale nel 2017, dopo revisione. InterNICHE prenderà parte a questi lavori. Nel Regno Unito, è stata organizzata una campagna contro l’utilizzazione della renna su un mercato dell’università, e molti studenti in tutto il paese hanno fatto valere il proprio diritto all’obiezione di coscienza. Sono in corso nuove domande di informazioni e sono state avviate nuove collaborazioni con docenti provenienti da paesi come il Marocco e da regioni dell’Asia centrale che si interessano alle alternative, o che vi fanno già ricorso.

Agenda 2017

InterNICHE ha previsto di recarsi in India per tenere una serie di conferenze pubbliche, animare riunioni sulla creazione di laboratori virtuali e organizzare formazioni su scala nazionale, nonchè riunioni approvate dal governo alle quali parteciperanno consulenti scientifici. E’ possibile che Africa Network for Animal Welfare (ANAW), l’organizzazione partner di InterNICHE in Kenya, organizzi in questo paese nel 2017 un evento panafricano di cui InterNICHE sarebbe co-organizzatore. Nick Jukes presiederà inoltre una sessione del 10° Congresso mondiale sulle alternative e l’utilizzazione degli animali nelle scienze della vita (WC 10) che si terrà negli Stati Uniti in agosto 2017. InterNICHE proporrà un certo numero di offerte per presentare al congresso una serie di comunicazioni basate sulla sostituzione.

Ringraziamo la LSCV ed i suoi soci per il loro sostegno indispensabile all’operato di InterNICHE e dei nostri contatti nazionali, partner e collaboratori. Senza la LSCV l’organizzazione e la sua rete estesa non potrebbero militare per la sostituzione e l’insegnamento etico ed ottenerne la messa in opera.

Cordiali saluti.

Nick Jukes

 

Luc Fournier