LSCV

LSCV

Dal 1883 contro la vivisezione e per i diritti dell'animale

IPSEN pone fine ai test sugli animali per il Botox

E’ una grande notizia che ci ha annunciato il laboratorio farmaceutico IPSEN : il suo test cellulare « Cell-Based Assay » è stato convalidato dalla Svizzera e dall’Unione europea in sostituzione degli animali, per testare i suoi prodotti DYSPORT e AZZALURE.

Questi prodotti a base di tossina botulinica A, distribuiti in Svizzera da una filiale della Nestlé, sono utilizzati in particolare a fini estetici per colmare le rughe del viso. Questa tossina è talmente virulenta che ogni lotto deve essere testato su gruppi di animali, secondo la procedura DL50 (dose letale 50), ossia la dose che uccide il 50% degli animali in atroci sofferenze a seguito di una paralisi muscolare. La loro agonia per soffocamento può durare diversi giorni.

Una campagna di azioni che ha raggiunto l’obiettivo

Questa vittoria ricompensa una decina d’anni di azioni e campagne portate avanti in tutta Europa con i nostri colleghi dell’ECEAE contro le tre principali ditte farmaceutiche che producono Botox : Allergan, Merz e Ipsen.

La prima pharma ad aver sviluppato un test in sostituzione degli animali è stata la ditta Allergan, grazie ad un investimento di 65 milioni di dollari. Il suo test cellulare è stato inizialmente autorizzato nel 2011 per la distribuzione dei suoi prodotti negli Stati Uniti ed in Canada, poi in Svizzera nel gennaio 2012.

Sotto pressione, anche la Merz ha messo a punto un test cellulare nel 2015, oggi convalidato in 36 paesi.

Restava la ditta IPSEN, che, ancora qualche mese fa, si desolava che nel luglio 2018 si avviasse nuovamente « una settimana di azione mirata contro Ipsen ed il nostro (loro) partner Nestlé (…) tenuto conto dei nostri recenti annunci relativi al nostro test basato sulle cellule ».

IPSEN confermava, il 29 agosto 2018, di aver finalmente ottenuto la validazione del suo test cellulare, e annunciava di proseguire le iniziative presso le autorità normative « in tutto il mondo alfine di ottenere un’approvazione il più presto possibile ».

Grazie ! La vostra mobilitazione ha salvato decine di migliaia di animali da una morte atroce

E’ grazie al sostegno di voi tutte e tutti che questo importante risultato è stato ottenuto. La nostra petizione « STOP alla morte lenta e spaventosa di migliaia di animali per i prodotti estetici distribuiti dalla Nestlé ! » deve essere consegnata presso la sede della Nestlé nelle prossime settimane, munita di 60’000 firme. Senza campagne informative pubbliche contro queste pharma, senza petizioni regolarmente organizzate per rilanciare l’interesse dei consumatori su questa tematica, nessuna pharma avrebbe speso milioni di franchi per risparmiare qualche decina di migliaia di animali ogni anno.

Nessuna azione a favore degli animali è inutile !
Grazie di cuore a tutte e tutti per il vostro sostegno costante, senza il quale nulla sarebbe possibile !

Luc Fournier