DE | FR

search


Kontakt
maps

Links


Fr


De

Marzo 2012

Resoconto della riunione dell’ECEAE a Copenhagen,
2 - 4 marzo 2012

La prima riunione del 2012 della Coalizione Europea per la fine della sperimentazione animale (ECEAE) si è svolta dal 2 al 4 marzo a Copenhagen, capitale della Danimarca. La riunione era organizzata dall’associazione Forsogsdyrenes Vaern (Danish Society for the Protection of Lab Animals – Società danese per la protezione degli animali da laboratorio). Erano presenti 13 organizzazioni, tra cui la LSCV, rappresentata da Maja Schmid.

2 marzo – REACH (update) e nuove adesioni

Al termine di un anno trascorso in veste di membro osservatore, la candidatura della LSCV in quanto membro a pieno titolo dell’ECEAE è stata approvata. Il nostro nuovo statuto ci conferisce pertanto la possibilità di intervenire sui diversi temi trattati nonchè di partecipare alle votazioni. Insieme a noi anche l’associazione tedesca Doctors against animal experiments (DAAE) è stata accettata come nuovo membro.

Sono poi state comunicate informazioni sull’attuazione del programma REACH

Il programma REACH (Registration, Evaluation, Autorisation and Restriction of Chemicals) riguarda il regolamento dello stesso nome, adottato dal Parlamento europeo il 18 dicembre 2006 ed entrato in vigore il 1° giugno 2007. Mira a valutare la tossicità delle sostanze chimiche immesse sul mercato europeo, la cui importazione o produzione supera la tonnellata all’anno. Stando a questa regolamentazione, se nessun metodo sostitutivo è convalidato dalle autorità, i test di tossicità saranno effettuati su animali.

Due tossicologi lavorano attivamente su questo dossier, in particolare per conto dell’ECEAE. Diverse associazioni membro contribuiscono alla presa in carico delle spese e degli stipendi.
Grazie al loro lavoro, è già stato possibile opporsi a diversi test di tossicità previsti su animali per la registrazione di sostanze chimiche, o dimostrando scientificamente l’inutilità dei test previsti o dimostrando che test simili erano già stati effettuati in passato, il che rendeva l’esecuzione dei nuovi testi assolutamente inutile e contraria alla legislazione. L’ECEAE interviene incessantemente presso il Parlamento europeo e ciascun suo membro interviene presso le rispettive autorità nazionali. Infatti REACH autorizza l’utilizzazione di animali per test di tossicità soltanto come ultimo ricorso possibile in quanto prima di giungere a questa soluzione, vanno valutate tutte le modalità che consentono di rinunciarvi. Nei fatti però la maggior parte delle amministrazioni non fa lo sforzo di studiare il possibile ricorso ai metodi sostitutivi o ai controlli incrociati connessi ai test sugli animali già effettuati, dichiarando di non avere nè il tempo nè i mezzi di farlo. In fin dei conti, vengono dunque rilasciate autorizzazioni per test sugli animali ai fabbricanti di prodotti chimici e questo senza la minima giustificazione.

3 marzo – HCS, Cina, Botox, Direttive europee e Air France

Le discussioni si sono imperniate sull’operato di ogni associazione membro per la promozione e l’adesione di nuove ditte cosmetiche al marchio HCS, nonchè sulla revisione dei criteri che ne definiscono l’attribuzione. La situazione in Cina, all’origine del ritiro del marchio HCS a diverse marche, è stata al centro di nuove informative, come pure il recepimento, tuttora in corso, della Direttiva europea sulla sperimentazione animale nella legislazione di ogni Stato membro dell’UE. E’ stata peraltro decisa un’azione sul BOTOX in seguito alla validazione da parte della ditta Allergan di un test di sostituzione. Sono state discusse azioni di lobbying presso il Parlamento europeo a Bruxelles nel corso della sua prossima sessione, per via della probabile iscrizione al suo ordine del giorno del punto relativo alla Direttiva europea sui cosmetici (2).
Proseguono peraltro le azioni portate avanti contro Air France affinchè ponga termine al trasporto per via aerea di primati destinati ai laboratori di ricerca. E’ stato messo on-line un sito internet specialmente dedicato a questa azione, per il quale ogni membro dell’EACEA si farà carico della traduzione nelle lingue rispettive.

4 marzo – Azioni ed attività dei membri

La terza giornata è stata dedicata alle azioni portate avanti dai membri dell’ECEAE. Ogni organizzazione ha presentato una sintesi della sua situazione odierna e delle azioni previste in un prossimo futuro.


Iscrivetevi alla nostra

..................................

Con quale alimento nutrite il vostro cane o gatto?

Esistono marche di alimenti non testati sugli animali
»» Segue

..................................

Quale giustificazione alla sperimentazione animale ?
»» Segue

..................................

Sperimentazione animale o metodo di sostituzione?
Con fondi sufficienti e la possibilità per i ricercatori di poter portare avanti una carriera scientifica senza animali, la ricerca medica farebbe progressi rapidi spettacolari. »» Segue

..................................

L'animale non è il modello biologico dell'uomo
Prova clinica di un nuovo farmaco: 6 uomini in ospedale.
»» Segue

..................................

Pubblicare o morire
Un sistema che non favorisce l'innovazione. »» Segue

..................................

Truffa delle pubblicazioni scientifiche
Se vogliono ottenere fondi, gli scienziati che operano negli istituti pubblici devono regolarmente pubblicare i loro lavori su riviste scientifiche.
»» Segue

..................................

Le università e la sperimentazione animale
»» Segue

..................................