DE | FR

search


Kontakt
maps

Links


Fr


De

5 febbraio 2013

Ticino: il procuratore rifiuta di istruire la nostra denuncia

Assoluzione di autorità

L’articolo 28, cpv. 3 della Legge federale sulla protezione degli animali (LPAn) è chiaro: Chiunque, per omissione o in altro modo, intenzionalmente o per negligenza, contravviene alla presente legge è punito con la multa.
Da anni, il veterinario cantonale ticinese Tullio Vanzetti violava le disposizioni legali dirigendo la commissione ticinese sulla sperimentazione animale, presunta « indipendente dall’autorità ». Dei cinque componenti della commissione, tre facevano parte del Dipartimento cantonale incaricato del settore della sperimentazione animale. Tullio Vanzetti era addirittura il presidente di questa commissione. In materia di indipendenza, ci si può aspettare di meglio.

Davanti all’accanimento del veterinario cantonale ad aggrapparsi alla presidenza della sua commissione, è stata indetta una campagna stampa che lo estrometteva una volta per tutte nel settembre 2012.
Poi di fronte alla sua insistenza a manovrare dietro le quinte per ricomporre una commissione consona ai suoi interessi, la LSCV l’ha penalmente denunciato al pubblico ministero di Lugano il 5 novembre 2012. La denuncia mirava il veterinario cantonale per la sua nomina durante tutti questi anni in seno alla commissione, nonchè tutte le persone che hanno violato le prescrizioni della LPAn.

Privilegio da padrone della procedura, il Procuratore generale decide di archiviare la denuncia. E’ abbastanza semplice : in molti cantoni, un procuratore decide quali casi intende istruire o no.
Per questo motivo il nostro avvocato aveva precisato, in una sua lettera, di voler essere informato della sua decisione, per poter agire di conseguenza.
Non avendo più notizie dalla procura, il nostro avvocato rilancia il pubblico Ministero che gli conferma finalmente il 21 gennaio 2013 di aver reso un’ordinanza di non entrata nel merito il 12 novembre 2012.

Comunicando la sua decisione due mesi dopo, il Procuratore generale si mette al riparo contro qualsiasi ricorso. E per giustificare il fatto di non aver comunicato per tempo la sua decisione, si trincera dietro il codice di procedura penale (CPP). L’articolo 115 sancisce che le persone lese sono quelle i cui diritti sono stati direttamente toccati da un reato. Per il Procuratore generale, non essendo la LSCV direttamente lesa dal reato, non era necessario informarci dell’abbandono della nostra denuncia.
E’ un modo di procedere patetico, ma nella misura in cui nessun responsabile ticinese aveva voglia di assumersi la responsabilità del pittoresco funzionamento di questa commissione cantonale, non si può dire che sia stata una sorpresa.

Il 1° febbraio 2013, il nostro avvocato ha inoltrato un ricorso presso La Corte dei reclami penali del Tribunale d'appello denunciando il procedimenti del procuratore.
Il ricorso è stato respinto il 5 febbraio. Per la Corte, la LSCV non aveva alcuna legittimazione ad essere informata dal pubblico ministero, in quanto non era direttamente lesa dalla situazione ticinese. La Corte sottolineava che nel caso denunciato, le infrazioni alla legislazione erano di interesse pubblico e non privato.

Era dunque proprio l’interesse pubblico che giustificava che si insabbiasse il più rapidamente possibile tutto questo affare che non avrebbe mai dovuto essere denunciato. Viva la giustizia!

Come fa il Ticino ad autorizzare l’utilizzazione di diverse decine di migliaia di animali ogni anno soltanto per qualche decina di esperimenti? Nel 2011, con 33 esperimenti in corso, questo cantone ha utilizzato 38'394 animali, corrispondente ad una media di 1'163 animali per esperimento !
Se si paragonano queste cifre ai cantoni che presentano la stessa configurazione (ditte farmaceutiche ed istituti di ricerca pubblici), il cantone di Vaud con 606 esperimenti in corso ha utilizzato in media 121 animali per esperimento. Il cantone di Ginevra con 417 esperimenti ne ha utilizzati 125. Il cantone di Basilea Città, con la presenza di grosse ditte farmaceutiche e 726 esperimenti in corso, ne ha utilizzati 263.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Articoli correlati : »» 12 novembre 2012 - Commissione ticinese sulla sperimentazione animale

 


Iscrivetevi alla nostra

..................................

Con quale alimento nutrite il vostro cane o gatto?

Esistono marche di alimenti non testati sugli animali
»» Segue

..................................

Quale giustificazione alla sperimentazione animale ?
»» Segue

..................................

Sperimentazione animale o metodo di sostituzione?
Con fondi sufficienti e la possibilità per i ricercatori di poter portare avanti una carriera scientifica senza animali, la ricerca medica farebbe progressi rapidi spettacolari. »» Segue

..................................

L'animale non è il modello biologico dell'uomo
Prova clinica di un nuovo farmaco: 6 uomini in ospedale.
»» Segue

..................................

Pubblicare o morire
Un sistema che non favorisce l'innovazione. »» Segue

..................................

Truffa delle pubblicazioni scientifiche
Se vogliono ottenere fondi, gli scienziati che operano negli istituti pubblici devono regolarmente pubblicare i loro lavori su riviste scientifiche.
»» Segue

..................................

Le università e la sperimentazione animale
»» Segue

..................................