DE | FR

search


Kontakt
maps

Links


Fr


De

Verbale dell'Assemblea generale della lega svizzera contro la vivisezione e per i diritti dell'animale, del 5 aprile 2014 a Thônex, Ginevra

Apertura della seduta alle ore 14.00

Membri del Comitato presenti :

Max Moret (Presidente), Luc Fournier (Vice Presidente), Maja Schmid (Tesoriera), Laurianne Parent (Segretaria del Comitato), Sylvie Benoît, Suzanne Karagöz

Membri del Comitato assenti e scusati :

Damiann Clerc, Michèle Loisel, Suzanne Wachtl

Ordine del giorno

1. Lettura del verbale dell’ultima assemblea
2. Rapporto del Presidente
3. Rapporto della Tesoriera e dei Revisori dei conti
4. Discussione e voto dei due precedenti rapporti
5. Elezioni statutarie del Comitato
6. Elezioni dei Revisori dei conti
7. Ammissioni / Dimissioni
8. Varie

Apertura dell’Assemblea generale

Il Presidente apre la seduta e ringrazia i membri e soci presenti. Annuncia che l’assemblea è legalmente costituita conformemente all’articolo 60 del Codice civile svizzero ed allo statuto della Lega. Non essendo pervenuta alcuna proposta scritta al Comitato, l’Assemblea può svolgersi secondo l’ordine del giorno previsto.

1. Lettura del verbale dell’ultima Assemblea generale del 23 marzo 2013

Avendone preso visione sul giornale di giugno 2013, i membri e soci presenti esonerano il Presidente dalla sua lettura e l’accettano.

2. Rapporto 2013 del Presidente

Il Presidente cita brevemente le azioni descritte nel rapporto di attività. Il deficit registrato alla chiusura dei conti è dovuto alle numerose azioni intraprese durante l’anno e non ha nulla di problematico ; le finanze restano eccellenti.
I mailing di cartoline proseguiranno in quanto contribuiscono al finanziamento dei nostri nuovi progetti e consentono di far conoscere i nostri obiettivi.

In occasione di questa Assemblea sarà eletto il Comitato in carica per i prossimi tre anni. Il Presidente, che aveva annunciato di volersi ritirare, accetta di ripresentarsi in quanto nessun membro del Comitato ha espresso il desiderio di sostituirlo.

Il Presidente richiama lo statuto della Lega e spiega la necessità di aiutare i rifugi in difficoltà. L’aiuto finanziario annuo ammonta a circa CHF 65'000.- e comprende principalmente la presa in carico di spese veterinarie e di alimentazione. Ma può anche effettuarsi sotto forma di prestiti rimborsabili. Il Presidente dà l’esempio di un rifugio che non aveva più le liquidità sufficienti a fine anno, ed al quale la Lega ha potuto apportare il suo sostegno.
Un socio chiede se non vi è un problema di gestione nel caso di un rifugio che si trova improvvisamente senza liquidità.

Oscar Appiani, fondatore del rifugio di Cottendart, completa l’informazione data dal Presidente. L’attività di un rifugio varia a seconda del numero di animali soccorsi e le spese impreviste cui deve far fronte. Il suo rifugio funge anche da canile municipale per lo Stato di Neuchâtel, che non elargisce aiuti sufficienti per la presa in carico di animali sicchè si è trovato in difficoltà alla fine dell’anno. Grazie ad un prestito senza interessi concesso dalla Lega, si è potuto sbloccare la situazione. Il prestito è stato rimborsato nel frattempo. Ringrazia il Presidente e la Lega per avergli apportato il loro sostegno.

Il Presidente illustra poi un nuovo sostegno finanziario apportato ad un giovane ricercatore che sviluppa un nuovo modello cellulare di tumore al polmone in 3D. Questo modello, che utilizza esclusivamente tessuti umani provenienti da biopsie realizzate in ambito ospedaliero, consentirà di studiare la tossicità di nuove molecole e lo studio di nuovi trattamenti per il cancro.

Le azioni nei cantoni di Vaud e Ginevra hanno avuto un eccellente impatto sul pubblico, malgrado il silenzio assoluto dei media e la censura delle inserzioni previste sui giornali La Tribune de Genève e 24 Heures. L’azione svolta a Friborgo è stata dal canto suo ben riferita dai media locali.

La campagna contro la pelliccia portata avanti in collaborazione con altre associazioni non ha avuto un grande impatto. Molti colli di pelliccia sono tuttora visibili per le strade delle città.

Il Presidente conclude ringraziando Luc Fournier, Vice Presidente, per il lavoro che svolge, come pure Maja Schmid, Tesoriera, per la gestione amministrativa della Lega.

3. Rapporto della Tesoriera e dei Revisori dei conti

Anche quest’anno la Tesoriera si è recata nel cantone di Neuchâtel dai revisori dei conti. Ciò ha consentito a questi ultimi di avere più tempo per effettuare le verifiche e rivolgere domande quanto alle spese.
Maja Schmid dà lettura all’Assemblea del suo rapporto di Tesoriera. Sylvie Benoît dà poi lettura del rapporto dei Revisori dei conti (vedi Rapporto 2013 della Tesoriera e Rapporto 2013 dei Revisori dei conti).

4. Discussione e votazione dei due precedenti rapporti

Non essendovi domande relativamente ai rapporti, il Presidente propone di votarne l’approvazione: Sì all'unanimità.

5. Elezioni statutarie del Comitato

Il Presidente annuncia che Suzanne Wachtl non si ripresenta al Comitato ma rimane socia della Lega. Cede la parola al Vice Presidente per procedere all’elezione del Presidente. Il Vice Presidente ringrazia Max Moret e gli augura di poter proseguire il suo impegno in tutta la misura del possibile. Presenta peraltro i due nuovi membri che si presentano all’elezione. Benjamin Frei, di Basilea Campagna, studente in ingegneria dell’ambiente a Zurigo. Militante molto attivo, è incaricato dell’organizzazione delle azioni della Lega nella Svizzera tedesca.
Paul Ecoffey, di Ginevra, farmacista. Apporterà le sue conoscenze scientifiche in particolare nell’accompagnamento dei dossier connessi alla sperimentazione animale.

L’Assemblea procede all’elezione del nuovo Comitato per il periodo 2014 - 2017

Sono eletti membri del Comitato, con firma a due:
Presidente, Maxime MORET : Sì con un’astensione;
Vice Presidente, Luc FOURNIER : Sì all'unanimità;
Tesoriera, Maja SCHMID : Sì all'unanimità;
Segretaria del Comitato, Laurianne PARENT : Sì all'unanimità.

Sono eletti membri del Comitato:
Sylvie Benoît (NE), Paul Ecoffey (GE), Benjamin Frei (BL), Michèle Loisel (NE), Suzanne Karagöz (GE), Damiann Clerc (VD) : Sì all'unanimità.

Il Presidente ringrazia l’Assemblea per questo voto e passa al punto successivo dell’ordine del giorno.

6. Elezione dei Revisori dei conti

Sylvie Benoît e Oscar Appiani sono d’accordo di ripresentarsi al posto di revisori dei conti. Il Presidente fa presente che occorre una terza candidatura. Una socia chiede quale onere di lavoro rappresenta questa attività. Il Presidente precisa che la contabilità è professionalmente tenuta a giorno dalla Tesoriera e da una contabile indipendente. L’attività consiste principalmente nell’accertarsi che le spese sono conformi agli obiettivi della Lega. Si tratta di qualche ora di lavoro all’anno per passare in rassegna tutta la contabilità. In seguito a queste spiegazioni, Michèle Perroud propone la propria candidatura.

Il Presidente procede alle votazioni per l’elezione di Sylvie Benoît, Oscar Appiani e Michèle Perroud : Sì all'unanimità.

7. Ammissioni / Dimissioni

Il Presidente annuncia che la Lega ha accolto 745 nuovi soci nel 2013. In totale, la Lega conta circa 10'000 soci.

8. Varie

Il Presidente cede la parola ai soci presenti.

Un socio ringrazia la LSCV per il lavoro svolto e la pubblicazione del giornale in tre lingue. Dice di non essere stupito dall’atteggiamento dei media nei confronti delle campagne portate avanti dalla Lega.
Malgrado il suo interesse per la LSCV, si chiede come si potrebbero sostituire certi esperimenti e se gli obiettivi della Lega potranno essere raggiunti un giorno.

Il Presidente risponde che la Lega lavora nell’immediato a far diminuire il numero di animali utilizzati negli esperimenti ed a far rispettare la legge sulla protezione degli animali, in vista dell’abolizione totale della vivisezione.
Il Vice Presidente aggiunge che la pratica della sperimentazione animale comincia ad essere criticata anche dalle stesse industrie. Cita un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature, in cui un ex responsabile dell’industria farmaceutica Amgen rimproverava agli esperimenti sugli animali svolti nel campo dell’oncologia di essere in gran parte non riproducibili ed inutilizzabili. Il progetto di questo giovane ricercatore sostenuto dalla Lega (vedi punto 2) mira per l’appunto a sostituire i modelli animali nella ricerca sul cancro con nuovi modelli di studio più affidabili. Il modello animale finirà per essere abbandonato per la ricerca clinica perchè non è un buon modello. Questo momento arriverà più o meno presto, secondo i finanziamenti concessi allo sviluppo dei metodi sostitutivi.

Il Presidente indica che in seno all’Università di Ginevra, si è costituito un collettivo di studenti per incitare il rettorato ad impegnarsi nello sviluppo di questi metodi. Sono riusciti ad organizzare una conferenza seguita da un dibattito in un auditorio di Uni Mail il 30 aprile 2014. Saranno prossimamente comunicate ulteriori informazioni sulla conferenza.

Non essendovi più richieste di parola, il Presidente conclude l’Assemblea generale alle ore 15.00 ed invita i soci presenti ad un bicchiere dell’amicizia.

 


Iscrivetevi alla nostra

.........................................

Rapporto d’attività annuo

2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015

PV dell’Assemblea generale

2010
2011
2012
2013
2014

2015
2016

.........................................

Sostenete le nostre azioni facendo un dono o diventando nostro Socio

»» Diventare socio