DE | FR

search


Kontakt
maps

Links


Fr


De

News

Aprile 2016

Novità - Una beauty box composta da cosmetici
non testati sugli animali e vegan

Magnifico progetto quello lanciato da Jessica, studentessa in diritto emilitante animalista : l’ideazione di beauty box Jessie’s in tre formati, mini, semplice o lusso, composte da prodotti cosmetici pour uomo o donna. Per il vostro uso personale o da offrire !
Le spiegazioni sul concetto e sul modo di funzionamento si trovano sul suo sito internet : www.jessiesgeneve.com

Un grazie di cuore a Jessica che riversa parte degli utli alla LSCV ed ai nostri amici zurighesi dell'eccellente associazione Tier im Recht !

................................................................
................................................................

Febbraio 2016 - Corea del Sud

Test su animali per i prodotti
cosmetici prossimamente vietati in Corea del Sud

La Corea del Sud mira al divieto di tutti i test sugli animali per la fabbricazione di prodotti cosmetici nel 2018. Il divieto riguarderà sia i prodotti finiti che gli ingredienti che entrano nella composizione dei prodotti.
Questo tipo di divieto per il momento vige soltanto in seno all’Unione europea, in Israele, Norvegia e Nuova Zelanda.

................................................................
................................................................

Giugno 2014 - Cina

Leggero allentamento dell’obbligo di test sugli animali per i cosmetici in Cina

Dal 30 giugno 2014, l’amministrazione cinese non esige più test sugli animali per i cosmetici detti « ordinari », come gli shampoo e certi prodotti di cura per la pelle. »» Segue

................................................................
................................................................

Giugno 2014 - Stati Uniti

Fine delle pubblicità menzognere per L'Oréal

Le autorità americane hanno ritenuto che le pubblicità di L’Oréal che vantano le proprietà antiinvecchiamento « scientificamente provate » delle sue creme di marche L’Oréal e Garnier sono una truffa. »» Segue

................................................................
................................................................

10 aprile 2014 - Stati Uniti

L'Occitane condannata per pubblicità menzognera

L'Occitane ha accettato di pagare 450’000 dollari per evitare azioni penali negli Stati Uniti per pubblicità menzognera.
L'autorità americana della concorrenza (FTC) precisa che L'Occitane ha infranto la legislazione americana attribuendo false virtù dimagranti ad alcune sue creme. Il principale prodotto messo in causa è la « Crème Allégée Amande », presentata come « snellente ed ideale per ridefinire il corpo ».

................................................................
................................................................

Marzo 2014 - Divieto dei test sugli animali per i cosmetici

Anche l’Australia e gli USA ci si mettono

Dopo il divieto europeo in vigore da marzo 2013, è il turno di altri Stati di apportare una modifica alla loro legislazione. »» Segue

................................................................
................................................................

11 marzo 2013

Vietata nell’UE la vendita di cosmetici testati sugli animali

Il divieto di testare cosmetici sugli animali è finalmente entrato in vigore in tutta l’Unione euroepa. Non si potrà più vendere alcun prodotto cosmetico in seno all’Ue se il prodotto finito o i suoi ingredienti sono stati oggetto di test su animali, a prescindere dal paese in cui sono stati realizzati gli esperimenti. Questa per lo meno è la teoria. Ma come sarà la realtà ? »» Segue

................................................................
................................................................


1° gennaio 2013

Israele vieta tutti i test sugli animali per i prodotti cosmetici

Il testo di legge che era stato adottato dalla Knesset nel 2010 è entrato in vigore il 1° gennaio 2013. A partire da questa data, è ufficialmente vietato importare, promuovere e vendere prodotti di toilette, cosmetici e detergenti testati su animali nel corso della loro elaborazione o fabbricazione. La nuova legge israeliana è modellata sulla « Direttiva Cosmetici » dell'Unione europea, in vigore dal 2004.

................................................................
................................................................

21 novembre 2012 - NEWS Parlamento europeo

Il commissario europeo Tonio Borg favorevole al mantenimento del divieto dei test su animali per i cosmetici
»» Segue

................................................................
................................................................

Ottobre 2012

Certificazione HHPS per Ecover

Fondata nel 1980 in Belgio, la ditta Ecover è il più importante fabbricante di prodotti ecologici di pulizia ad uso domestico e professionale. I suoi prodotti sono distribuiti in una quarantina di paesi. Avendo definitivamente rinunciato ad utilizzare sangue di coniglio per effettuare certi test in vitro, Ecover è conforme ai requisiti HHPS (Humane Household Products Standard) per l’ottenimento del marchio.
»» Segue

................................................................
................................................................

Giugno 2012

No al marchio HCS per prodotti distribuiti in Cina

La situazione cinese è palesemente problematica per le marche certificate HCS, i cui prodotti sarebbero distribuiti in questo paese. Contatti sul posto hanno consentito di inventoriare le marche presenti, dopo di che nell’autunno 2011 l’ECEAE ha avviato discussioni con ciascuna di esse. »» Segue

................................................................
................................................................

Attualizzazione dei criteri del marchio HCS

Gestita dall’ECEAE, l’amministrazione del marchio HCS si fonda sul principio di delega: le associazioni membro dell’ECEAE si occupano dell’attribuzione del marchio ai fabbricanti di prodotti cosmetici presenti sul loro territorio rispettivo.
In certi casi, è emerso che il contratto che stabilisce i requisiti per l’attribuzione del marchio era stato modificato. Diversi documenti falsi o contraffatti circolano su internet. Questa situazione ha spinto i membri dell’ECEAE a rivedere le modalità di gestione delle marche referenziate e l’accesso ai contratti stipulati. A breve dovrebbe uscire un nuovo documento che definisce i requisiti del marchio HCS.
Per quanto riguarda la LSCV, abbiamo già espresso l’auspicio di riprendere la gestione del marchio HCS per le marche distribuite in Svizzera. Tra poco cominceremo a contattare le aziende che ancora non hanno questo marchio per incoraggiarle ad aderirvi.

................................................................
................................................................

Maggio 2012

La Cina fa un balzo di 10 anni. Indietro

Brutta sorpresa nell’autunno 2011, quando siamo venuti a sapere che la Cina ordinava l’esecuzione di test per tutti i prodotti cosmetici distribuiti sul suo territorio. Per quale motivo questo Stato esige test già obbigatori per una distribuzione sui mercati europei o americani? In un paese frequentemente in preda a scandali sanitari, per via dell’utilizzazione di prodotti contraffatti o adulterati, questa decisione di rimettere in causa delle norme internazionali rimane un mistero. »» Segue

................................................................
................................................................

Dicembre 2011

L’Europa ultima della classe

Agosto 2009 – Annunciato in gran pompa in occasione del 7° Congresso mondiale dei metodi alternativi a Roma (WC7), un fondo speciale di 50 milioni di euro avrebbe dovuto permettere di sviluppare i metodi sostitutivi necessari in vista del divieto, a partire da marzo 2013, degli ultimi tre test sugli animali tuttora autorizzati. »» Segue


Iscrivetevi alla nostra

News

Febbraio 2016

Test su animali per i prodotti cosmetici prossimamente vietati in Corea del Sud

La Corea del Sud mira al divieto di tutti i test sugli animali per la fabbricazione di prodotti cosmetici nel 2018. Il divieto riguarderà sia i prodotti finiti che gli ingredienti che entrano nella composizione dei prodotti.
Questo tipo di divieto per il momento vige soltanto in seno all’Unione europea, in Israele, Norvegia e Nuova Zelanda.

..................................

Novità - Una beauty box composta da cosmetici non testati sugli animali e vegan
»» Leggere


..................................
..................................

Test sugli animali per l’elaborazione e la fabbricazione di prodotti cosmetici

La situazione in Svizzera e nel mondo
»» Leggere


 

 

Tipi di test praticati sugli animali
»» Leggere

Cosmetici  : cocktail chimici !

Per capire meglio l’elenco degli ingredienti dei cosmetici
»» Leggere