DE | FR

search


Kontakt
maps

Links


Fr


De

Funzionamento dell’Ue

Per capire la cronistoria della direttiva cosmetici e la sua attuazione, è sicuramente utile conoscere il funzionamento dell’Unione europea sul piano legislativo. L’Unione europea comporta tre organi istituzionali: il Parlamento, il Consiglio e la Commissione.

Il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea (o Consiglio dei Ministri) sono i due poteri legislativi dell’Ue (si riscontrano alcune somiglianze con le nostre due camere federali, il Consiglio nazionale ed il Consiglio degli Stati).

Il Parlamento è composto da 754 deputati (751 a partire dal 2014) provenienti dai 27 Stati  dell’Ue eletti ogni cinque anni col suffragio universale diretto. La sua sede è a Strasburgo (F) dove si tengono le sedute plenarie. Le 20 commissioni parlamentari si riuniscono invece a Bruxelles, in prossimità del Consiglio.

Il Consiglio riunisce i ministri degli Stati membri dell’Ue in base all’ordine del giorno di ogni riunione. La presidenza del Consiglio viene esercitata a turno da ogni Stato membro per sei mesi.

Il Parlamento ed il Consiglio si pronunciano su un certo numero di oggetti comuni (adozione della legge finanziaria, regolamenti, direttive ecc.), ma il Consiglio ha poteri legislativi più ampi in quanto è l’unico a votare tutte le leggi. Il Parlamento ed il Consiglio non possono essere all’origine di leggi, in quanto questo potere è riservato alla Commissione.

La Commissione europea è composta da 27 commissari, ossia un rappresentante per ogni Stato membro. Il Consiglio propone al Parlamento un candidato alla presidenza della commissione. Una volta eletto dal Parlamento, il Consiglio partecipa insieme al Presidente alla scelta degli altri 26 commissari e procede alla loro nomina per un mandato di 5 anni.
Le sede della Commissione è situata a Bruxelles.
La Commissione ha il diritto di iniziativa: può proporre testi di legge per adozione da parte del Parlamento e del Consiglio.
Quando una legislazione è stata adottata, la Commissione ne vigila la corretta attuazione da parte degli Stati membri dell'Ue.



Attuazione delle decisioni

Il diritto europeo è costituito dal diritto « primario » e dal diritto « derivato ». I trattati (diritto primario) costituiscono la base sulla quale l'Unione europea fonda tutta la sua azione. I regolamenti, le direttive e decisioni (diritto derivato) scaturiscono dai principi ed obiettivi definiti nei trattati.

I regolamenti e le decisioni sono direttamente applicabili. Le direttive indicano unicamente il risultato desiderato, e lasciano i paesi dell'Ue liberi di scegliere gli strumenti normativi che consentono di raggiungere questo risultato entro il termine fissato.

Gli Stati membri dell'Ue sono incaricati di attuare la legislazione europea sui loro territori rispettivi. La Commissione vigila al corretto funzionamento della procedura. Può intervenire se un paese dell'Ue omette di comunicare le misure che ha adottato per recepire le direttive dell'Ue nella sua legislazione nazionale; o se è sospettato di inosservanza dei trattati, regolamenti o direttive dell'Ue.
La Commissione prende anzitutto contatto con le autorità nazionali. Se non si individua alcuna soluzione idonea, può:
-aprire ufficialmente una procedura di infrazione, inviando una « lettera di messa in mora », poi un « parere motivato »;
-proporre un ricorso per inadempimento alla Corte di giustizia dell'Unione europea affinchè prenda una decisione;
-chiedere alla Corte di giustizia di imporre sanzioni finanziarie (se le autorità nazionali non si conformano alla sua decisione), fino alla riparazione integrale dell’infrazione.


Iscrivetevi alla nostra

News

Febbraio 2016

Test su animali per i prodotti cosmetici prossimamente vietati in Corea del Sud

La Corea del Sud mira al divieto di tutti i test sugli animali per la fabbricazione di prodotti cosmetici nel 2018. Il divieto riguarderà sia i prodotti finiti che gli ingredienti che entrano nella composizione dei prodotti.
Questo tipo di divieto per il momento vige soltanto in seno all’Unione europea, in Israele, Norvegia e Nuova Zelanda.

..................................

Novità - Una beauty box composta da cosmetici non testati sugli animali e vegan
»» Leggere


..................................
..................................

Test sugli animali per l’elaborazione e la fabbricazione di prodotti cosmetici

La situazione in Svizzera e nel mondo
»» Leggere


 

 

Tipi di test praticati sugli animali
»» Leggere

Cosmetici  : cocktail chimici !

Per capire meglio l’elenco degli ingredienti dei cosmetici
»» Leggere